Guanti monouso

keyboard_arrow_down

0 elementi

assistance icon

Non trovi i prodotti che cerchi?

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Scopri il nostro catalogo di guanti monouso per il settore sanitario

I guanti monouso sono uno dei prodotti più utilizzati in ambito sanitario, specialmente da medici, dentisti, infermieri e veterinari. Un buon paio di guanti monouso rappresenta una solida difesa sia per il paziente che per il curante, garantendo la prevenzione da germi e infezioni batteriche o altre tipologie di contaminazione incrociata. Sul mercato è possibile trovare diverse tipologie di guanti monouso per uso sanitario.

Innanzitutto esistono guanti usa e getta con polvere e senza polvere; la differenza è che la polvere inserita all'interno del guanto, di norma talco o amido di mais, ne facilita la calzata agendo come lubrificante. Esistono poi diverse tipologie di materiali per i guanti monouso: quelli più utilizzati in ambito sanitario sono lattice, nitrile e vinile. Vediamo le differenze tra ognuno.

Guanti in lattice: si tratta di guanti monouso molto diffusi in ambiente sanitario, per la loro elasticità e robustezza che non compromettono la sensibilità. Offrono una moderata resistenza ad agenti chimici. Questa tipologia di guanti monouso hanno costi più contenuti rispetto ad altri e hanno un vantaggio in termini di impatto ambientale, essendo il lattice una sostanza di origine naturale e quindi biodegradabile. I guanti in lattice possono infatti essere compostati al pari di altri oggetti in lattice.

Guanti in nitrile: una tipologia di guanti usa e getta che si caratterizza per forte elasticità e resistenza a strappi ed agenti chimici. Sono un’ottima alternativa per tutte le persone allergiche al lattice naturale e possono essere tranquillamente utilizzati in ambito sanitario.

Guanti in vinile: questa tipologia di guanti a uso medico vedono il loro particolare vantaggio nei costi contenuti, a scapito però della resistenza. Sono infatti meno resistenti dei guanti in nitrile e dei guanti in lattice, e per questo motivo nell’ambito sanitario sono utilizzati prevalentemente per attività esplorative e superficiali.